maggio 14, 2018

A Blue Love Connection

Negli ultimi anni le vite di molti sono state segnate dall’orrore del terrorismo, della violenza, del dolore che arriva inaspettato.
Di fronte a queste tragedie viene da chiedersi come può una società rispondere alla presenza tangibile di forme di odio cieco. Quali strategie possono essere messe in campo per far reagire le comunità a tipologie di shock condiviso? E come favorire percorsi di pacificazione quando sono in atto fenomeni di abominio diffuso?
Il punto di partenza può forse essere uno: credere nell’assunto per cui nel mondo le persone che amano sono più di quelle che odiano.
Unirsi, al di là delle distanze e delle diversità, sarà allora più semplice perché l’obiettivo sarà quello di riconoscersi in un’idea condivisa e basata sul valore della pace: A Blue Love Connection è un progetto di arte partecipativa ideato dalla curatrice Elena Forin che nasce da queste premesse e da questa volontà di connessione.

 

Consulta la pagina facebook per maggiori informazioni.